Cute Bow Tie Hearts Blinking Blue and Pink Pointer

Tra pochi giorni in libreria:

martedì 29 settembre 2015

Tuesday Tag #12 - Special: The colors booktag!

Ciao a tutti, viaggiatori approdati nella Stazione, e ben tornati nel nostro abituale appuntamento del martedì. Oggi sarà un giorno speciale perché il tag che vogliamo proporvi è del tutto nuovo, inventato da me, Mayra e Greta, e non solo: ogni domanda conterrà le risposte di tutte e tre, quindi avrete molti più suggerimenti su certe caratteristiche.
Il tag che abbiamo creato si chiama TheColorsBooktag  e contiene ben otto domande abbinate ad alcuni dei colori più classici, ma prima dobbiamo pensare ai dettagli tecnici.

Se volete riproporlo…

1)    Citare il blog che l’ha creato, ossia noi, The Books Station
2)    Inserire l’immagine del tag, cioè questa:


3)    Dire chi vi ha taggati
4)    Taggare a vostra volta un altro blog


I blog che abbiamo deciso di taggare sono:

Ilaria: Perle di spensieratezza
Greta: Loving Books

Let's start!


1) Giallo, il colore del cambiamento: scegli un libro in cui il protagonista affronta un grande cambiamento.

Ilaria ha scelto:


Io ho scelto Le sette sorelle di Lucinda Riley, primo romanzo e unico uscito di questa serie di narrativa contemporanea. In questo libro troviamo la prima delle varie sorelle dal passato misterioso, Maia. All'inizio la conosciamo come personaggio un po' chiuso e introverso, che ha paura di guardare in faccia il mondo. Ma poi, con lo sviluppo del libro, scopre cose che la cambiano nel profondo e, negli ultimi capitoli, troviamo una giovane donna completamente diversa, forte, sicura di sé e coraggiosa.



Mayra ha scelto:

Un libro con un grande cambiamento che trovo perfetto per questa domanda è Il signore delle Mosche di Golding. Il cambiamento è infatti il tema più importante del libro. I protagonisti all'inizio della storia rappresentano tutte le qualità migliori dell'uomo dell'epoca in cui è ambientato, mentre alla fine è l'istinto naturale verso il male a prendere il sopravvento.


Greta ha scelto:

Per questa domanda, scelgo Will da Shadowhunters - Le origini di Cassandra Clare perché subisce un importante cambiamento nel corso dei tre libri, che fanno innamorare il lettore del suo personaggio.


2) Verde, il colore della speranza: scegli un libro che ti dà speranza.


Ilaria ha scelto:



Come non scegliere Harry Potter? Tra tutti i libri, questo è quello da cui torno quando mi sento giù. Diciamo che ho una predilezione per le storie drammatiche, quindi tra i miei libri preferiti non ce ne sono molti che danno speranza, ma Harry Potter è una mano sicura nei momenti di oscurità.


Mayra ha scelto:

Sinceramente non sapevo cosa scegliere per questa domanda ... ma alla fine ho scelto Peter Pan di J.M Barrie. Non è esattamente speranza quella che mi trasmette ma di sicuro è un libro che ti fa sognare e questo per me è importante.


Greta ha scelto:

Mmm... domanda molto difficile, dato che ogni libro mi dà speranza, quindi scelgo L'occhio del lupo di Daniel Pennac. Quando l'ho letto avrò avuto nove anni, ma dà molta speranza perché la storia è molto bella.



3) Rosso, il colore dell'amore: scegli un libro con una bella storia d'amore.


Ilaria ha scelto:



Io amo le storie d'amore complicate, ma nella categoria Una bella storia d'amore credo ci vadano soprattutto quelle romantiche e felici, quindi ho scelto Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen, perché la storia di Elizabeth e Mr Darcy mi fa sempre sospirare e sognare ad occhi aperti.


Mayra ha scelto:

Come "bella storia d'amore" ho scelto Marito Amante di Sylvia Day. Non è una storia piena di dolcezza e romanticismo ... anzi,, tutto il contrario, ma è comunque piena d'amore e felice quindi mi è sembrato adatto. Anche perchè io non sono il tipo da storie dolci ....


Greta ha scelto:

Facile. Il libro che ho scelto è Il ragazzo che entrò dalla finestra e s'infilò nel mio letto di Kirsty Moseley. Amo quel libro!




4) Nero, il colore della morte: scegli un libro che ha dato un gran da fare al dio Ade, laggiù negli Inferi.

Ilaria ha scelto:

Ci sono moltissimi libri in cui gli autori si sono divertiti a costruire con molta allegria cimiteri carichi di gente innocente, ma da aspirante scrittrice non posso fargliene una colpa perché so che ci si diverte un mondo. Comunque sia, un libro in cui davvero c'è una strage è Hunger Games - Il canto della rivolta di Suzanne Collins, in cui muoiono alcuni tra i miei personaggi preferiti. Sappiamo tutti, poi, chi è la morte più sofferta, non è vero? Non farò spoiler, ma penso sia risaputo.



Mayra ha scelto:

Devo ammettere che ero indecisa, la mia prima opzione era The Maze Runner, non uno in particolare ma tutta la serie che adoro ma dove muore un sacco di gente. Poi però ho optato per questa serie che non era mai stata nominata nel blog, cioè la trilogia della Mano Sinistra di Dio di Paul Hoffman, dove dire che avviene un massacro è un eufemismo.




Greta ha scelto:

Anche questa domanda è facile; ho scelto Shadowdance - La danza degli inganni di David Danglish, in cui ci sono decisamente molti morti.




5) Bianco, il colore della purezza: scegli un libro con un protagonista ingenuo.

Ilaria ha scelto:


Charlie, da Noi siamo infinito, è uno di quei protagonisti la cui ingenuità fa tenerezza. Non riesce ad opporsi, è sincero ed onesto ed è disposto a tutto pur di farsi accettare. Molte volte, leggendo il libro, volevo entrarci dentro solo per abbracciare Charlie, perché è un personaggio incredibilmente dolce.


Mayra ha scelto:

Questa domanda è stata una delle più difficili ma alla fine ho scelto Alice nel Paese delle Meraviglie di Carroll.  


Greta ha scelto:

Per la suprema gioia di Ilaria, nomino Cress di Marissa Meyer, di cui, come ormai sapete, c'è la recensione.


6) Blu, il colore della tranquillità: scegli un libro senza elementi fantastici.


Ilaria ha scelto:

Piccole Donne di Louisa May Alcott è forse uno dei primi classici che ho letto. Ero alle elementari e non avevo niente da leggere, in quel periodo, quindi pescai dalla vecchia biblioteca di mia mamma la sua copia di questo libro, che aveva almeno vent'anni e le pagine tutte ingiallite. Lo lessi e mi piacque moltissimo, ma ormai non ricordo quasi più nulla e sarà il caso di riprenderlo in mano.


Mayra ha scelto:

Normalmente in un libro cerco proprio la magia, quindi non sono tantissimi i libri che ho letto e che non hanno neanche un elemento fantastico ... sono dovuto andare un po' indietro nel tempo e così ho scelto Il collezionista di ossa di Jeffery Deaver, un libro che ti prende tantissimo e da cui non riesci a staccarti.


Greta ha scelto:

Ho scelto Oltre le regole di Jay Crownover perché non ha elementi fantastici. Trovate la recensione qui.


7) Arancione, il colore della creatività e dell'armonia: scegli un libro il cui protagonista suona uno strumento musicale.

Ilaria ha scelto:


La protagonista della trilogia di Striges di Barbara Baraldi, Zoe, suona il pianoforte, quindi ho scelto lei. Il suo rapporto con questo strumento è molto particolare perché la aiuta nei momenti difficili e la fa smarrire in una dimensione quasi onirica.


Mayra ha scelto:

Ho scelto Alice from Wonderland di Alessia Coppola, dove non è la protagonista Alice a suonare ma un altro personaggio molto importante, cioè Edmund, bravissimo con il violino.
Se volete sapere qualcosa in più ecco la recensione qui.


Greta ha scelto:

Non ho trovato alcun libro che avessi letto con tale caratteristica, quindi salto la domanda.

8) Viola, il colore della magia: scegli un libro che ha della magia.

Ilaria ha scelto:


Non citerò di nuovo Harry Potter. Questa volta, è il turno di una delle mie ultimissime letture, ossia Cuore d'inchiostro di Cornelia Funke, in cui la protagonista e suo padre sanno estrarre i personaggi dai loro libri. Più magia di così...



Mayra ha scelto:

Magisterium di Cassandra Clare e Holly Black è decisamente un libro piano di magia, che consiglio a tutti perchè io lo adoro. Recensione qui


Greta ha scelto:

Nell'ultima domanda, scelgo un libro di Licia Troisi, ovvero La ragazza drago, in cui ci sono, appunto, i draghi. E chi sprizza più magia di un drago?


Ecco qua, il tag è concluso. Speriamo vi sia piaciuto e, se sì, lasciate un commento. A presto, viaggiatori!

Ilaria, Mayra e Greta

11 commenti:

  1. Bellissimo Tag ragazze*_* piccole donne e la ragazza drago le adoro⌒.⌒

    RispondiElimina
  2. Ragazze vi ringrazio per il tag, lo farò sicuramente questa settimana se riesco! Mi piace il fatto di abbinare i colori *w*
    P.S. Io sono Jessica ç_ç Anche se Greta come nome è bellissimo! Magari la smettono di chiamarmi "Jèèèèèèèèèè" in continuazione, dire "Gre" sarebbe troppo strano! ahahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jessica, innanzitutto prego per il tag, saremo liete se lo rifacessi!
      Dopodiché, c'è scritto Greta perché lei è l'altra blogger, quella che ti ha taggato. Ognuna di noi tre ha scelto un blog :)

      Elimina
    2. Embè certo... se non faccio le mie figure del bip non sono mai contenta.. facciamoci sempre riconoscere .___, grazie Greta per il TAG.. scusami, sai con l'età che avanza mi sa che è il caso che passi di nuovo dall'oculista :P

      Elimina
  3. Wow che bello questo booktag piacerebbe farlo anche a me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti va di farlo puoi considerarti taggato :)

      Elimina
  4. Risposte
    1. Ma grazie! Considerati taggato anche tu!

      Elimina
  5. Che tag fantastico avete ideato! Mi piacciono molto queste domande :) Grazie mille per avermi taggata :D Spero di poterlo fare al più presto!
    P.S. Scusate il ritardo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giordana, non ti preoccupare! Siamo felici che ti piaccia :) non vedo l'ora di vedere le tue risposte!

      Elimina



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...