Cute Bow Tie Hearts Blinking Blue and Pink Pointer

Tra pochi giorni in libreria:

giovedì 10 dicembre 2015

L'ora delle recensioni #23: Fermate gli sposi di Sophie Kinsella

Buondì viaggiatori!
Sì, sono di buon umore, poiché il libro che vi recensisco oggi mi ha fatto sorridere (e vuol dire tanto). L’autrice è Sophie Kinsella, non avevo mai letto un suo libro, e devo ammettere che mi ha piacevolmente sorpreso. Ho acquistato questo libro all’Expo libri di Padova (trovate il post con tutte le informazioni in proposito qui)


TITOLO: Fermate gli sposi!
AUTRICE: Sophie Kinsella
ANNO: 2013
PREZZO: 13€
CASA EDITRICE: Mondadori
GENERE: chick-lit

TRAMA: Lottie non vede l’ora di sposarsi. E così, delusa dall’ennesimo fidanzato, accetta su due piedi di convolare a nozze con Ben, un flirt estivo conosciuto su un’isola greca molti anni prima e mai più rivisto. Ben si è appena rifatto vivo, e basta per far scoccare di nuovo la scintilla tra i due: perché perdere tempo in inutili preparativi? Presto! Ci si sposa in quattro e quattr’otto e via per un’indimenticabile luna di miele nel luogo che ha visto nascere il loro amore.
Ma non tutti la pensano così: Fliss, la sorella di Lottie, e Lorcan, il socio in affari di Ben, sono contrarissimi e preoccupatissimi. Bisogna intervenire subito. I due sabotatori partono all’inseguimento dei neosposi che devono essere fermati a tutti i costi, prima che avvenga l’irreparabile… Le conseguenze saranno disastrosamente comiche per tutti.

RECENSIONE: Allora… (non lapidatemi) ma io non avevo mai letto nessun libro di questa autrice e prima di entrare nel mondo della blogsfera non l’avevo mai sentita nominare. Ebbene (mi insulto da sola) mi ha fatto divertire, soprattutto Fliss, sorella di Lottie, e tutte quelle che combinava.
Comincio parlando dello stile di scrittura dell’autrice: come ho detto prima è molto comico e fluido. L’ho letto in meno di una settimana e mi ha aiutato ad uscire dal blocco del lettore, quindi lo consiglio a chi come me, ha subito questo problema. Le descrizioni sono scorrevoli e i dialoghi sono realistici.

“Come mai ha cambato idea?”
“E’ stato Lorcan”
“Cosa?” Apro gli occhi di scatto. “Come è stato Lorcan?”
 Comincio dicendovi che la protagonista del racconto è Lottie, ma nella narrazione sono presenti due punti di vista: il suo e quello di Fliss;. Lottie lavora in un’azienda farmaceutica dove si occupa di reclutare studenti dalle università, e è fidanzata con Richard. Il libro comincia con un pranzo tra loro due, dove lei pensa che lui le chiederà di sposarla, ma qualcosa va storto, e si ritrova sola con un anello di fidanzamento. Dopo ciò lei cerca di essere forte e di non piangere, finché la sua segretaria non le dice che un certo Ben vuole rivederla…

Digito il numero, chiudo gli occhi e aspetto. Uno squillo. Un altro. Un altro ancora.
“Benedict Parr.” Una pausa. “Chi parla?”
Ho perso il dono della parola. Il mio stomaco fa un balletto. E’ lui.

Fliss è una donna divorziata con un bambino di cui occuparsi e un lavoro importante. Gestisce una rivista di recensioni di Hotel e centri benessere, inoltre deve occuparsi costantemente di sua sorella e del suo problema del “fine storia” con Richard. L’ho trovata piena di crisma, molto forte e simpatica. Lei (che la preferisco alla sorella) combina un sacco di guai, e quando viene a sapere che la sorella si sta per sposare… Deve fermarla a tutti i costi, perché non vuole che le succeda ciò che è successo a lei.

Siamo al terminal delle partenze di Heathrow quando mi squilla il telefono. Non faccio in temo a prenderlo che Noah lo estrae dalla tasca laterale della mia borsa e osserva attentamente il display.
“E’ la zia Lottie!”

L’autrice è riuscita a trasportarmi all’interno del libro con il suo stile frizzante. Il libro si merita ben quattro stelline. Vi chiederete: perché quattro se la recensione è così positiva? Ebbene anche se è stato molto bello (e ve lo stra consiglio), c’è quel qualcosa che mi impedisce di dargli le cinque stelle.
 ✯✯✯✯ 

Bene lettori! Spero di avervi incuriositi con questa recensione. Alla prossima.
Ciao

G.

5 commenti:

  1. Sembra davvero un libro divertente!! Anche io non ho mai letto nulla di questa autrice ma mi riprometto di farlo presto⌒.⌒

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si te lo consiglio tantissimo. É molto divertente e piacevole :)

      Elimina
  2. Io ho tutti i suoi libri (sia come Madeleine che come Sophie) e me ne mancano due da leggere. Questo lo ho letto molto tempo fa e ricordo che era stata una lettura piacevole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si la penso come te. Una lettura molto piacevole e carina :)

      Elimina
  3. Adoro la Kinsella e il suo stile ironico, buffo e divertente. In questo libro ho riso molto ma ce ne sono anche altri che mi sono piaciuti molto

    RispondiElimina



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...