Cute Bow Tie Hearts Blinking Blue and Pink Pointer

Tra pochi giorni in libreria:

mercoledì 14 ottobre 2015

L'ora delle recensioni #15: Shadowdance 2 - La Danza delle maschere di David Dalglish

Ciao ragazzi, ci avviciniamo all'autunno, Settembre è già finito e le scuole sono cominciate da un po'; il libro che recensisco oggi è Shadowdance La danza delle maschere.


TITOLO: La danza delle maschere (Shadowdance #2)
AUTORE: David Dalglish
ANNO: 2014
PREZZO: 12,90€
CASA EDITRICE: Fabbri Editori
GENERE: High Fantasy

TRAMA: 

Aaron ha disubbidito a suo padre. Gli era stato ordinato di uccidere Delysia, la figlia di un uomo che aveva alzato la testa e si era opposto al dominio delle Gilde, ma il ragazzo si è rifiutato di impugnare quel coltello. Finalmente si è liberato. Finalmente può decidere di vivere a modo suo, e per farlo sceglierà un nuovo nome: non più Aaron, il figlio di Thren Felhorn, mastro della Gilda del Ragno, ma Haern, soltanto Haern, il cognome del suo vecchio e amato maestro. Intanto il Kensgold ha avuto inizio, tra grandi ricchezze e mercanzie, fuori dalle mura della città, come aveva previsto Thren. L’occasione perfetta per colpire le famiglie del Triumvirato quando le loro magioni sono sguarnite e prive del grosso dei contingenti di guardia. C’è qualcosa, però, che i Ladri non hanno previsto: Alyssa Gemcroft, aiutata da Zusa, l’ultima delle Senzavolto, si è liberata dai Kull e ha assunto il comando del loro esercito di mercenari. Per marciare sulla città e riprendersi ciò che da sempre appartiene alla sua famiglia. E trasformare la sfarzosa festa del Triumvirato in quello che passera alla storia come il Kensgold di Sangue.

RECENSIONE:

Questo è il secondo capitolo della saga. Il libro comincia con Aaron che corre veloce, alla ricerca di Delysia, per salvarla da un assassino, mandato da suo padre, per svolgere il compito che lui non è riuscito a portare a termine: ucciderla. Il ragazzo, però non sa, cosa comporterà questo gesto, per lui e per le persone a cui vuole bene; infatti, quando il padre ne viene a conoscenza si infuria e lo punisce facendogli fare una cosa tremenda. Stanco e arrabbiato, Aaron prende una decisione: mettere i “bastoni tra le ruote” a suo padre, scegliendo di rinnegare chi è, e chi è stato, cambiando il suo nome, e la sua identità.
Tutto ciò che significava essere Aaron, essere figlio di Thren Felhorn, uccidere senza sensi di colpa e dedicare ogni cosa al massacro e allo spargimento di sangue: Aaron lo gettò su quell’altare.
Contemporaneamente, ritroviamo Alyssa all’accampamento dei Kull, che tenta in ogni modo di fuggire, per tornare a casa e, implorare il padre di perdonarla. Fermata e riportata indietro, Alyssa prende un importante decisione (non ve la dico però); verrà aiutata nel suo scopo da Zusa e delle altre Senzavolto. Intanto Thren ha riunito tutte le Gilde e si prepara a colpire…
Zusa si alzò, poi le tese la mano.“Gli uomini ti hanno raggirato, ti hanno trattato come una pedina su una scacchiera, o come un giocattolo nel letto. Capisco che è più do quanto tu possa sopportare, Alyssa. Ma non si ripeterà di nuovo, non questa volta, Non finché avrò energie per impedirlo.”
L’autore ha caratterizzato bene i personaggi, in modo tale, che il lettore si immedesimi nella vicenda; pieno di colpi di scena, io l’ho preferito molto rispetto al primo volume, in quanto le vicende dei protagonisti vengono approfondite. Io non vedo l’ora di leggere il terzo libro; lo consiglio vivamente, perché è una storia diversa dal solito dove è meglio non aspettarsi nulla.
Gli do cinque stelle.


Spero che la recensione vi sia piaciuta, e che vi abbia convinto ad aggiungere questa saga alla vostra lista di lettura. Ciao.

G.

2 commenti:

  1. Non conoscevo ne il libro, ne la saga e nemmeno l'autore.
    Sembra un libro interessante mi attira potrebbe essere intrigante he he he
    Grazie per averne parlato
    Un saluto e buon pomeriggio a presto e buon fine settimana in arrivo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e buon fine settimana anche a te :)
      Ti consiglio molto questo libro perché è stupendo :)

      Elimina



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...